I documenti sottostanti sono in formato , per poterli leggere e stampare occorre Acrobat Reader che potete scaricare gratuitamente cliccando sull'immagine seguente: preleva Acrobat Reader


Piano Cave

Fatti, cose, persone (in ordine cronologico) Documenti
13 Ago 03: La mappa del giacimento individuato a Fara d'Adda mappa
6 Ott 03: La nostra nota all'Amministrazione Comunale pagina fax
17 Ott 03: La risposta e le osservazioni della nostra Amministrazione Comunale al nuovo "Piano Cave" (riassunto) risposta
delibera
osservazioni
22 Ott 03: Il Comitato Tutela Ambiente definisce la sua posizione e convoca un'assemblea pubblica posizione
volantino
25 Ott 03: Le "lacrime" dei cavatori L'Eco di Bergamo
29 Ott 03: Il Comitato incontra tutte le forze politiche e le associazioni del territorio e getta le basi per un fronte comune L'Eco di Bergamo
7 Nov 03: Il Comitato organizza un'Assemblea Pubblica. Si sollecita l'interessamento dei politici e si invita la popolazione a partecipare ai "gruppi di lavoro" la presentazione non e' in linea a causa delle dimensioni elevate del file
12 Nov 03: prima riunione del Comitato dopo l'assemblea del 7 Novembre. Partecipano circa 50 cittadini e si costituiscono i gruppi di lavoro. elenco dei Gruppi di Lavoro
13 Nov 03: Il Comitato e alcuni consiglieri di minoranza incontrano l'assessore all'ambiente della provincia di Bergamo riassunto dell'incontro
17 Nov 03: Il Comitato chiede all'amministrazione Comunale che siano presentate alcune specifiche osservazioni al Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale (PTCP) vedi documento
17 Nov 03: Il Consiglio Comunale si pronuncia in relazione al Piano Cave Provinciale (PCP) vedi documento
23 Nov 03: Il Comitato redige una petizione e inizia la raccolta di firme tra i cittadini faresi testo petizione
24 Nov 03: Il Comitato invia a tutti i Consiglieri Provinciali una chiara richiesta relativa al problema farese. vedi documento
30 Nov 03: NO ALLA CAVA anche dalla Foresta Amazzonica vedi documento
2 Dic 03: Il Comitato chiede all'Amministrazione Comunale di tutelare a norma di legge i beni storici presenti sul territorio del giacimento di cava. vedi documento
12 Dic 03: comunicato dell'Assessore Provinciale all'ambiente e nostra "lettera aperta" di commento. vedi comunicato
vedi commento
12 Dic 03: Il Comitato convoca una nuova assemblea pubblica vedi documento
12 Dic 03: Comunicato da LEGAMBIENTE vedi documento
16 Dic 03: Il Coodinamento Provinciale di Forza Italia affigge in paese dei manifesti "rassicuranti" vedi foto
16 Dic 03: Il Comitato diffonde un comunicato stampa vedi documento
Dic 03: Giunta e Consiglio Comunale informano capillarmente tutta la cittadinanza. Qui Fara
Gen 04: Il Comitato chiarisce la situazione con un comunicato alla cittadinanza volantino
3 Feb 04: Il Presidente della Provincia conferma al Sindaco che il giacimento farese rimane. vedi documento
6 Feb 04: Il presidente della provincia di BG Bettoni e l'assessore all'ambiente Salvi dichiarano che non cambia l'impianto del piano cave L'Eco di Bergamo
Feb 04: La proprietÓ "Melzi" rende esecutivi gli sfratti ai contadini vedi documento
09 Feb 04: Il Comitato risponde alle dichiarazioni tramite comunicato stampa vedi documento
23 Feb 04: Il Comitato invia una nuova lettera a tutti i consiglieri provinciali vedi documento
24 Feb 04: Rifondazione Comunista organizza una pubblica assemblea relativa al rischio cave sul territorio farese volantino
08 Mar 04: Votazione UNANIME di due mozioni che impegano il Consiglio Provinciale a pronunciarsi contro qualsiasi ipotesi di cave "di prestito" su FARA in PARTICOLARE e su tutto il territorio provinciale in generale. Comunicato stampa
Delibera Prov. nr 13
Delibera Prov. nr 14
05 Mag 04: A seguito di una precedente richiesta, il Comitato Ambiente Ŕ convocato per una audizione presso la VI Commissione Ambiente e Protezione Civile della Regione Lombardia. Invito all'audizione
Esposizione alla VI commissione
verbale finale
11 Giu 04: L'Amministrazione Comunale invia alla Regione Lombardia le sue osservazioni relative al Piano Cave. Da rilevare l'individuazione di un "vincolo ineliminabile". osservazioni
ricevuta regione
Giu 05: Aggiornamento generale.
A fronte della volontÓ di vendita dei terreni, i contadini hanno esercitato il loro "diritto di prelazione", per l'acquisto di parte dei terreni e la trattativa conseguente si Ŕ protratta oltre i termini per la richiesta della "cava di prestito".
Al termine degli accordi, si Ŕ pervenuti alla seguente situazione:
- la parte di territorio a SUD del giacimento di sabbia Ŕ stata acquistata dai contadini.
- la Cascina S. Andrea, detta "Cascinetta", e i terreni limitrofi circostanti rimangono proprietÓ Melzi.
- la parte di territorio a Nord del giacimento di sabbia Ŕ acquistata dall'azienda cavatrice, che affida il terreno ad un contadino...per ora.
Osservazioni e...conclusione?
Il pericolo della "cava di prestito", per il momento, Ŕ scongiurato, ma...
Ora l'azienda cavatrice possiede dei terreni che insistono su un giacimento di sabbia e ghiaia giÓ individuato dalla Provincia.
Il presente Piano Cave ha una validitÓ di 5 anni, dopodichŔ la cava potrÓ essere nuovamente richiesta.
Ci sono poi altre "grandi opere" in cantiere, come la connessione tra l'autostrada "A4" e la nuova autostrada "Bre.Be.Mi", che passerÓ poco a Sud di Treviglio, la tangenziale Ovest di Treviglio, la tangenziale "Est Esterna" di Milano, che passerÓ in prossimitÓ Cassano d'Adda, ecc.
TUTTE POTENZIALI RICHIESTE DI NUOVE "CAVE DI PRESTITO"...

24 Gennaio 2007: Nuova audizione del Comitato e dall'Amministrazione presso la IV Commissione " Ambiente e protezione Civile " della Regione Lombardia vedi documento
Novembre 2009: Comunicazione congiunta del Comitato e di Legambiente vedi documento
Febbraio 2010: Elezioni Regionali 2010: Nuovo volantino del Comitato vedi documento
Settembre 2014 La provincia presenta il nuovo Piano Cave e l'Amministrazione Comunale presenta nuovamente le osservazioni che motivano gli argomenti contrari alla individuazione dell'ormai famigerato giacimemnto di sabbia e ghiaia sul territorio farese.
Le motivazioni sono accompagnate da una delibera di giunta che ribadisce il contenuto delle oservazioni e chiede lo stralcio del giacimento.
Osservazioni 2014
Delibera di giunta
Settembre 2014 L'Eco di Bergamo: " Cancellate la super cava dal parco di Fara d'Adda " leggi articolo

torna all'indice della sezione "piano cave"